cheap car insurance quotes Kent OH cheap auto insurance quotes Newton NJ " />
E-Mail:
Passowrd:

Non ricordi la password? Clicca qui
Non hai un account? Registrati
PROMOTORI, LE DIFFICOLTà DEI GIOVANI PROFESSIONISTI NEL CREARSI UN PORTAFOGLIO CLIENTI
Cresce il numero dei promotori finanziari che richiedono l’iscrizione all’albo dei promotori finanziari nel 2013, di circa il 75% rispetto ai dati relativi al 2012, secondo quanto si ricava dalla relazione annuale di Apf, presentata giovedì 29 maggio a Roma presso la Sala Capitolare del Senato.  Scendendo più nel particolare, dalla documentazione si viene a sapere che le iscrizioni successive al superamento della prova valutativa sono più che duplicate mentre quelle per possesso dei requisiti di professionalità sono migliorate del 30,5%.

Suddividendo i provvedimenti di iscrizione all’Albo per fasce di età, il segmento compreso tra i 40 e i 50 anni rimane il più numeroso, andando dal 35,5% - pari a 541 unità - del 2012 al 43,4% - ovvero, 1.159 unità - del totale delle iscrizioni. Con speciale riguardo alle iscrizioni all’Albo per superamento della prova relative ai giovani sotto i 30 anni d'età, i provvedimenti sono accresciuti di circa il 6% e rappresentano la totalità di quelli adottati in questa fascia d'età. I provvedimenti complessivi riguardanti gli aspiranti con età compresa tra i 40 e i 65 anni sono quasi quadruplicati.
 
Nel complesso, il 65,7% dei promotori finanziari che si sono iscritti nel 2013, pari a 1.753 unità, risulta aver ottenuto un mandato entro la fine dell’anno. La percentuale sale al 69,2% se si prolunga il periodo di osservazione al primo trimestre del 2014, per un totale di 1.847 rapporti aperti da iscritti nell’anno. Se si analizza il dettaglio del tipo di rapporti aperti, si vede come circa il 61% dei rapporti dei nuovi iscritti si riferisce a promotori dipendenti di banca e la restante parte a promotori con contratto di agenzia o mandato. Tutt'altra storia nel 2012. 

Il quadro risulta meno positivo invece per i giovani professionisti, che incontrano difficoltà a crearsi un portafoglio sufficiente di clienti e sono frenati dagli elevati costi di formazione. Un problema che si traduce nel progressivo invecchiamento della popolazione degli iscritti all’Albo: nel 2013, evidenzia la presidente di Apf, i promotori under 30 erano pari a solo l’1,8% del totale degli iscritti.



News del 29/05/2014

 
 
w.